web analytics

Castellana Grotte, studentessa cade nella ressa, uccisa dal treno dei pendolari.

085037062-89e5ecde-2324-4744-9f42-b57645356c15

da ‘La Repubblica’, la terribile morte di una ragazza schiacciata verso il treno in corsa dalla massa. Con un servizio migliore, ci sarebbero più treni o più carrozze, invece si piange la sua morte, dovuta ai tagli del servizio ferroviario pendolare a fronte della esorbitante spesa del Tav in Italia.

Una studentessa di 24 anni è morta investita da un treno sui binari alla stazione di Castellana Grotte delle Ferrovie Sud Est. La ragazza alle 7,30 era in attesa del treno che l’avrebbe condotta a Bari per le lezioni, quando all’improvviso è caduta sui binari. In quel momento arrivava il treno: il macchinista non ha avuto il tempo di frenare e le ruote del convoglio hanno travolto la giovane. Non è chiaro se la ventiquattrenne sia stata spinta involontariamente nella ressa di pendolari in attesa del treno o se invece sia scivolata giù accidentalmente. Una delle ipotesi avanzate dagli investigatori è che la ragazza sia caduta cercando di prendere il treno in corsa. Sull’episodio indagano gli agenti della Polizia ferroviaria, che si trovavano sul treno, e i carabinieri di Castellana Grotte.

L’incidente è avvenuto sotto gli occhi atterriti di una gran folla di pendolari in attesa del treno per Bari. Il convoglio ha tranciato le gambe della studentessa, che è morta in pochi minuti per l’emorragia. I soccorritori del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. La ragazza si chiamava Roberta Cometa. E’ stata aperta un’inchiesta per stabilire l’esatta dinamica dell’incidente.

Share

Switch to our mobile site

Sitemap